mercoledì 14 aprile 2021

Passeggiata guidata Domenica 25 aprile 2021 La Via Papalis: da Ponte S. Angelo a Piazza Pasquino

 

Già nel XI secolo era invalsa la consuetudine che il pontefice, consacrato in S. Pietro, tornasse alla residenza in Laterano accompagnato da un solenne corteo, e dal tempo di Nicolò I questa processione si era trasformata in una sorta di cavalcata trionfale, con la quale il papa attraversava Roma, percorrendo una strada universalmente conosciuta con il nome di Via Papalis.

Il primo tratto di tale strada attraversa ben due rioni, Ponte e Parione. La passeggiata inizia dal Ponte S. Angelo, raccordo tra il Vaticano e la città, dove gli angeli progettati da Bernini, con i simboli della Passione di Cristo, introducono a quella che una volta era la piazza di Ponte, dove avvenivano le esecuzioni capitali. Si procede lungo via del Banco di Santo Spirito e via dei Banchi Nuovi, nomi che ricordano le molteplici attività dei banchi di cambio. Nella sua cavalcata, il pontefice distribuiva monete al popolo e incontrava il rabbino, il quale, facendo atto di sottomissione, riceveva dal papa il rotolo del Pentateuco rovesciato a segno del rifiuto del credere all’attesa del Messia. Dalla fine del ‘300, il rione Parione era fra i più popolosi di Roma e qui passavano i pellegrini che si recavano a S. Pietro; agli inizi del ‘500 erano molti i cardinali che abitavano qui, ma forte era anche la presenza degli intellettuali, come librai, stampatori e scrittori. La via del Governo Vecchio è dominata dal massiccio palazzo del Governatore di Roma, braccio secolare della legge, da cui dipendevano le esecuzioni delle sentenze capitali.

Al termine del percorso, la statua mutila di Pasquino, una delle quattro statue “parlanti” di Roma, ancora oggi dà voce ai commenti e al malcontento del popolo della città.

 

Appuntamento: domenica 25 aprile alle ore 10.00 davanti a Ponte Sant’Angelo lato Castello.

Durata della visita guidata: 2 ore circa.

 

Costo omnicomprensivo

(organizzazione, Guida, radio-auricolari per il miglior ascolto della Guida nel distanziamento fisico):

€ 15,00 per i Soci, € 18,50 per i non-Soci

(non è obbligatorio il tesseramento all’Associazione)

 

Tesseramento per il 2021:

per Soci 2020 € 20,00, per Soci in anni antecedenti al 2020 € 25,00, per “mai Soci” € 30,00

(la tessera sarà consegnata in sede, alla prima visita/passeggiata guidata utile o spedita, a richiesta)

 

 

PRENOTAZIONI: mail amicideltevere@unpontesultevere.com; cell. 3397448084 - 3395852777

 

PAGAMENTO:

-       su c/c presso Unicredit SpA, intestato ad ASSOCIAZIONE AMICI DEL TEVERE, IBAN IT 03 L 02008 05021 000401070578

-       da credito disponibile

 

 

 

Disposizioni relativamente all’attività delle Guide Turistiche (salvo modifiche o integrazioni):

Uso mascherina per la guida e per i partecipanti.

Ricorso frequente all’igiene delle mani.

Rispetto delle regole di distanziamento interpersonale (almeno 1 metro) e del divieto di assembramento. Il distanziamento non si applica alle persone che in base alle disposizioni vigenti non sono soggette al distanziamento interpersonale (detto ultimo aspetto afferisce alla responsabilità individuale).

Predisporre una adeguata informazione sulle misure di prevenzione da adottare.

Redigere un programma delle attività il più possibile pianificato ovvero con prenotazione; mantenere l’elenco delle presenze per un periodo di 30 giorni, nel rispetto della normativa sulla privacy.

Organizzare l’attività con piccoli gruppi di partecipanti.

Eventuali audioguide o supporti informativi potranno essere utilizzati solo se adeguatamente disinfettati al termine di ogni utilizzo.

Favorire l’utilizzo di dispositivi personali per la fruizione delle informazioni.

La disponibilità di depliant e altro informativo cartaceo è subordinato all’invio on line ai partecipanti prima dell’avvio dell’iniziativa turistica.

Divieto di scambio di cibo e bevande.


domenica 11 aprile 2021

Domenica 18 aprile 2021 Trovare una città di mattoni e lasciarla di marmo, Roma all'epoca di Ottaviano Augusto

 

Il percorso segue, attraverso le costruzioni monumentali ancora conservate, la storia dell'instaurazione dell'impero attuata dal suo fondatore Ottaviano Augusto, insignito dei titoli di principe nel 13 e di pontefice massimo nel 12 a.C.

Augusto fu considerato dai Romani il "salvatore" dalle guerre civili. La sua azione fu volta a gettare le basi di una nuova società basata sui valori della tradizione e di una cultura classicistica.

Il programma urbanistico di Augusto rispose alla celebrazione della sua dinastia e si fuse con l'immagine di una Roma maestosa e monumentale.

Il Teatro di Marcello, il Portico di Ottavia, il Pantheon, la Meridiana, gli obelischi, l'Ara Pacis e il suo Mausoleo (nella sua posizione originaria a Campo Marzio) sono solo alcune delle costruzioni che ridefinirono la città antica.

 

Appuntamento: domenica 18 aprile alle ore 10.00 all’angolo fra via del Teatro di Marcello e via Montanara.

Durata della visita guidata: 2 ore circa.

 

Costo omnicomprensivo

(organizzazione, Guida, radio-auricolari per il miglior ascolto della Guida nel distanziamento fisico):

€ 15,00 per i Soci, € 18,50 per i non-Soci

(non è obbligatorio il tesseramento all’Associazione)

 

Tesseramento per il 2021:

per Soci 2020 € 20,00, per Soci in anni antecedenti al 2020 € 25,00, per “mai Soci” € 30,00

(la tessera sarà consegnata in sede, alla prima visita/passeggiata guidata utile o spedita, a richiesta)

 

 

PRENOTAZIONI: mail amicideltevere@unpontesultevere.com; cell. 3397448084 - 3395852777

 

PAGAMENTO:

-       su c/c presso Unicredit SpA, intestato ad ASSOCIAZIONE AMICI DEL TEVERE, IBAN IT 03 L 02008 05021 000401070578

-       da credito disponibile

 

 

 

Disposizioni relativamente all’attività delle Guide Turistiche (salvo modifiche o integrazioni):

Uso mascherina per la guida e per i partecipanti.

Ricorso frequente all’igiene delle mani.

Rispetto delle regole di distanziamento interpersonale (almeno 1 metro) e del divieto di assembramento. Il distanziamento non si applica alle persone che in base alle disposizioni vigenti non sono soggette al distanziamento interpersonale (detto ultimo aspetto afferisce alla responsabilità individuale).

Predisporre una adeguata informazione sulle misure di prevenzione da adottare.

Redigere un programma delle attività il più possibile pianificato ovvero con prenotazione; mantenere l’elenco delle presenze per un periodo di 30 giorni, nel rispetto della normativa sulla privacy.

Organizzare l’attività con piccoli gruppi di partecipanti.

Eventuali audioguide o supporti informativi potranno essere utilizzati solo se adeguatamente disinfettati al termine di ogni utilizzo.

Favorire l’utilizzo di dispositivi personali per la fruizione delle informazioni.

La disponibilità di depliant e altro informativo cartaceo è subordinato all’invio on line ai partecipanti prima dell’avvio dell’iniziativa turistica.

Divieto di scambio di cibo e bevande.

martedì 2 marzo 2021

Domenica 7-MAR Passeggiata guidata IL GHETTO E L'ISOLA TIBERINA

 

Fra storia e leggende, la passeggiata si snoda nel cuore del rione S. Angelo. Il Ghetto costituisce un elemento fondamentale nella tradizione culturale e religiosa di Roma: dalla sua istituzione nel 1555, sotto papa Paolo IV Carafa, all'abbattimento nel 1870, esso rappresenta un nucleo essenziale per l'evoluzione del tessuto rionale circostante.

Il portico di Ottavia, il Teatro di Marcello e le rovine del tempio di Apollo Sosiano costituiscono una delle aree archeologiche più interessanti della città. Ovunque sono visibili le costruzioni successive di epoca medievale e rinascimentale che si sono addossate e a volta letteralmente infiltrate negli antichi fornici o in alto sulla sommità del teatro, come è il caso della rocca dei Savelli. Accanto alle rovine monumentali dell'antichità, qui sorgono le dimore dei potenti Cenci e Santacroce, coinvolti entrambi in celebri delitti, e le miserevoli abitazioni degli ebrei forzosamente deportati nel "claustro". Attraverso la serie di bolle pontificie – ora più tolleranti altre volte restrittive – scorre la vita nel Ghetto, che si dota di strutture autonome e parallele a quelle della “Roma cristiana”.

La storia tragica più recente dell’occupazione tedesca del 1943 e della deportazione degli ebrei ad Auschwitz è ricordata dalla targa laddove le SS ammassarono le famiglie rastrellate all’alba di quel drammatico 16 ottobre.

Il Ghetto e il Tevere sono naturalmente legati: il fiume forniva cibo e acqua, ma causava periodicamente disastrose inondazioni. L’Isola Tiberina, in un certo senso, è l’appendice del Ghetto, con l’unica sinagoga clandestina rimasta attiva durante l’occupazione e l’Ospedale Israelitico. Da sempre gli ammalati si recavano sulla “nave di Esculapio” per ottenere dal dio della medicina la cura per i loro mali. La chiesa (di S. Bartolomeo), come frequentemente accade a Roma, sorge sul tempio (di Esculapio), e l’isola a forma di nave conserva ancora i frammenti della prua in travertino.

 

Appuntamento: domenica 7 marzo alle ore 10.00 davanti al Portico di Ottavia in via del Portico d’Ottavia

Durata della passeggiata guidata: 2 ore e 1/2 ca.

 

Costo omnicomprensivo

(organizzazione, Guida, radio-auricolari per il miglior ascolto della Guida nel distanziamento fisico):

€ 16,50 per i Soci, € 19,50 per i non-Soci

(non è obbligatorio il tesseramento all’Associazione)

 

Tesseramento per il 2021:

per Soci 2020 € 20,00, per Soci in anni antecedenti al 2020 € 25,00, per “mai Soci” € 30,00

(la tessera sarà consegnata in sede, alla prima visita/passeggiata guidata utile o spedita, a richiesta)

 

 

PRENOTAZIONI: mail amicideltevere@unpontesultevere.com; cell. 3397448084 - 3395852777

 

PAGAMENTO:

-       su c/c presso Unicredit SpA, intestato ad ASSOCIAZIONE AMICI DEL TEVERE, IBAN IT 03 L 02008 05021 000401070578

-       da credito disponibile

 

 

 

Disposizioni relativamente all’attività delle Guide Turistiche:

Uso mascherina per la guida e per i partecipanti.

Ricorso frequente all’igiene delle mani.

Rispetto delle regole di distanziamento interpersonale (almeno 1 metro) e del divieto di assembramento. Il distanziamento non si applica alle persone che in base alle disposizioni vigenti non sono soggette al distanziamento interpersonale (detto ultimo aspetto afferisce alla responsabilità individuale).

Predisporre una adeguata informazione sulle misure di prevenzione da adottare.

Redigere un programma delle attività il più possibile pianificato ovvero con prenotazione; mantenere l’elenco delle presenze per un periodo di 30 giorni, nel rispetto della normativa sulla privacy.

Organizzare l’attività con piccoli gruppi di partecipanti.

Eventuali audioguide o supporti informativi potranno essere utilizzati solo se adeguatamente disinfettati al termine di ogni utilizzo.

Favorire l’utilizzo di dispositivi personali per la fruizione delle informazioni.

La disponibilità di depliant e altro informativo cartaceo è subordinato all’invio on line ai partecipanti prima dell’avvio dell’iniziativa turistica.

Divieto di scambio di cibo e bevande.

domenica 13 dicembre 2020

Tesseramento 2021 e prima passeggiata guidata: 3-GEN, A ROMA PER LE VIE DI BORGO ......

Tesseramento per il 2021:

per Soci 2020 € 20,00, per Soci in anni antecedenti al 2020 € 25,00, per “mai Soci” € 30,00

(la tessera sarà consegnata in sede, alla prima visita/passeggiata guidata utile o spedita, a richiesta)


Domenica 3 gennaio 2021

 

Per le vie di Borgo, il rione dei chierici, dei pellegrini e delle cortigiane

 

Stretto tra la mole di Castel Sant’Angelo e la Basilica di San Pietro, questo rione venne ufficialmente inserito nella città sotto papa Sisto V nel 1586. Fino ad allora il Borgo era stato un quartiere oltre Tevere, strettamente legato al passaggio dei pellegrini diretti a San Pietro, e anche un’estensione del potere curiale con palazzi appartenenti alle famiglie legate ai pontefici.

Essendo esposto alle incursioni dei pirati, nell’852 il Borgo era stato difeso dalla costruzione delle mura Leonine e contava numerose Scholae di varie nazioni, Franchi, Sassoni, Frisoni e Longobardi, il cui compito era quello di assistere i connazionali giunti a Roma.

L'età d'oro di Borgo raggiunse il suo apogeo durante il regno dei due papi fiorentini, Leone X e Clemente VII, entrambi della famiglia Medici. Sotto quest'ultimo, il quartiere raggiunse una popolazione di 4.926 abitanti, quasi tutti scapoli e non romani. Ben nove dei venticinque cardinali di Curia, ognuno dei quali manteneva una corte di centinaia di persone, vivevano qui. Gli artisti più importanti (come Raffaello) acquistarono o costruirono le loro abitazioni in Borgo. La sola presenza femminile importante era quella delle così dette “cortigiane” o “prostitute oneste", le quali erano le amanti di alti prelati e nobili.

Tra il 1936 e il 1950 la così detta Spina di Borgo venne demolita per fare posto all’apertura di Via della Conciliazione, che drammaticamente separò le due parti del rione così come oggi lo conosciamo.

 

Appuntamento: domenica 3 gennaio alle ore 10.00 davanti alla statua di Santa Caterina da Siena (a lato di Castel Sant’Angelo, Piazza Pia area pedonale).

Durata della visita guidata: 2 ore circa.

 

Costo omnicomprensivo (organizzazione, Guida, radio-auricolari per il miglior ascolto della nostra Guida):

€ 15,00 per i Soci, € 18,50 per i non-Soci

(non è obbligatorio il tesseramento all’Associazione)

 

PRENOTAZIONI: mail amicideltevere@unpontesultevere.com; cell. 3397448084 - 3395852777

 

PAGAMENTO:

-       su c/c presso Unicredit SpA, intestato ad ASSOCIAZIONE AMICI DEL TEVERE, IBAN IT 03 L 02008 05021 000401070578

-       da credito disponibile

domenica 15 novembre 2020

Sabato 28-NOV Visita guidata "San Pietro, la basilica della cristianità"

 

San Pietro in questi giorni …… la basilica della cristianità, priva dell’abituale affollamento e delle file in ingresso, si presta ora – paradossalmente – ad una visita di solito assai complessa da organizzare “in gruppo guidato”.

Il tutto in piena sicurezza, anche per la dimensione dei luoghi, ove è agevole il distanziamento fisico entro i limiti normati, ricorrendo a radioauricolari con cuffiette a gettare per ascoltare al meglio (anche nella situazione comunque di silenzio circostante) la nostra Guida.

 Numero massimo di partecipanti concordato e consentito: 15.

 PREGHIAMO DI INSERIRE I RECAPITI TELEFONICI IN TUTTE LE PRENOTAZIONI.

GRAZIE. LA SEGRETERIA

 

Sabato 28 novembre 2020

 

San Pietro, la basilica della cristianità

 

Nel corso di quasi due millenni la chiesa dedicata all’apostolo Pietro, costruita dall’imperatore Costantino nel 325 d.C., è stata al centro di una lunghissima vicenda costruttiva che ha visto la partecipazione dei più grandi architetti, da Bramante a Michelangelo fino in ultimo a Carlo Maderno.

Sorta su una antica necropoli pagana dove era stato sepolto Pietro, la basilica costituisce un vero scrigno di tesori d’arte, di memorie storiche e di eventi religiosi.

Il suo interno, in stile prevalentemente barocco, si lega alla figura di Gian Lorenzo Bernini, che si dedicò per tutta la propria esistenza a progettare il baldacchino, le logge della Confessione, alcune tombe di papali e, quasi in conclusione di vita, il colonnato sulla piazza.

Ma a San Pietro è conservata anche la statua della Pietà, una delle prime opere scolpite dal giovane Michelangelo per la prima volta giunto a Roma.

Entrare a San Pietro significa immergersi quasi in un’altra dimensione, non solo religiosa, incontrando i personaggi storici più famosi che qui sono sepolti o che hanno lasciato qui la loro testimonianza. 

 

Appuntamento: sabato 28 novembre alle ore 9.45 all’obelisco di Piazza San Pietro.

Durata della visita guidata: 2 ore circa.

 

Costo omnicomprensivo (organizzazione, Guida, radio-auricolari per il miglior ascolto della nostra Guida):

€ 17,00 per i Soci, € 21,00 per i non-Soci

(non è ovviamente obbligatorio il tesseramento all’Associazione)

 

 

PRENOTAZIONI: mail amicideltevere@unpontesultevere.com; cell. 3397448084 - 3395852777

 

PAGAMENTO:

-       su c/c presso Unicredit SpA, intestato ad ASSOCIAZIONE AMICI DEL TEVERE, IBAN IT 03 L 02008 05021 000401070578

-       da credito disponibile

domenica 20 settembre 2020

Sabato 3-OTT-2020 Passeggiata guidata e accesso a scavi "Dei, nobili e santi: passeggiata da piazza Campitelli a San Nicola in Carcere a Monte Savello"

 

Un percorso inedito che coniuga la presenza di chiese dedicate a santi molto popolari – come santa Rita da Cascia e san Nicola –, di templi antichi – ora sotterranei e nascosti sotto la chiesa – e del palazzo edificato sopra il teatro di Marcello, dove si sono succedute alcune tra le famiglie più potenti di Roma come gli Orsini, i Savelli e i Caetani. Le chiese dei santi offrono l’occasione per indagare anche sull’origine della grande devozione popolare che li circonda, mettendo in luce inaspettati legami con l’antica tradizione pagana.

Una passeggiata che si potrebbe definire storico-artistica-antropologica in una delle zone di Roma più stratificate e modificate nel tempo.

 

 

Appuntamento: sabato 3 ottobre alle ore 10.00  in piazza Campitelli davanti alla fontana.

Durata della visita guidata: 2 ore circa.

L’accesso agli scavi al di sotto di San Nicola in Carcere potrà essere scaglionato in due gruppi di numerosità limitata, a seconda del numero di partecipanti, previa illustrazione in esterno da parte della nostra Guida (si terrà conto dell’ordine di prenotazione e verrà comunque sottoposto preventivamente il programma orario esatto).

 

 

Costo omnicomprensivo, per organizzazione, Guida, radio-auricolare, pagamento dell’ingresso agli scavi di San Nicola in Carcere:

€ 20,00 per i Soci, € 23,50 per i non-Soci

(non è ovviamente obbligatorio il tesseramento all’Associazione)

 

Tesseramento per la restante parte del 2020:

per Soci 2019 € 10,00, per non-Soci 2019 € 15,00

(la tessera sarà consegnata in sede, alla prima visita/passeggiata guidata utile o spedita, a richiesta)

 

 

PRENOTAZIONI: mail amicideltevere@unpontesultevere.com; cell. 3397448084 - 3395852777

 

PAGAMENTO (DOPO CONFERMA DALL’ASSOCIAZIONE):

-       su c/c presso Unicredit SpA, intestato ad ASSOCIAZIONE AMICI DEL TEVERE, IBAN IT 03 L 02008 05021 000401070578

-       da credito disponibile

 

 

Disposizioni contenute nell’Ordinanza della Regione Lazio del 27.5.2020 relativamente all’attività delle Guide Turistiche:

Uso mascherina per guida e per i partecipanti.

Ricorso frequente all’igiene delle mani.

Rispetto delle regole di distanziamento interpersonale (almeno 1 metro) e del divieto di assembramento. Il distanziamento non si applica alle persone che in base alle disposizioni vigenti non sono soggette al distanziamento interpersonale (detto ultimo aspetto afferisce alla responsabilità individuale).

Predisporre una adeguata informazione sulle misure di prevenzione da adottare.

Redigere un programma delle attività il più possibile pianificato ovvero con prenotazione; mantenere l’elenco delle presenze per un periodo di 30 giorni, nel rispetto della normativa sulla privacy.

Organizzare l’attività con piccoli gruppi di partecipanti.

Eventuali audioguide o supporti informativi potranno essere utilizzati solo se adeguatamente disinfettati al termine di ogni utilizzo.

Favorire l’utilizzo di dispositivi personali per la fruizione delle informazioni.

La disponibilità di depliant e altro informativo cartaceo è subordinato all’invio on line ai partecipanti prima dell’avvio dell’iniziativa turistica.

Divieto di scambio di cibo e bevande.


sabato 5 settembre 2020

20-SET Passeggiata guidata "Via dei Coronari, una strada del Rinascimento. Da Tor Sanguigna a Canale di Ponte"

 

Come tutti gli anni, riprendiamo l’attività dopo la pausa estiva.

Questa “passeggiata guidata” (NEW ENTRY per l’Associazione) si svolgerà esclusivamente all’aperto, con radioauricolari per ascoltare la Guida Dott.ssa Villa ed evitare assembramento – come peraltro adottiamo quando vi siano problemi di ascolto a distanza –, ovviamente con cuffiette sigillate “a gettare” – il cui costo è compreso in quello totale sotto riportato – e utilizzo di mascherine personali obbligatorie a cura dei partecipanti.

 

Invitiamo ad attendere conferma prima di effettuare eventuali bonifici, ché dovremo verificare la numerosità di partecipanti.

 

PREGHIAMO DI INSERIRE I RECAPITI TELEFONICI IN TUTTE LE PRENOTAZIONI.

GRAZIE. LA SEGRETERIA

 

P.S. – Sabato 3 ottobre un’altra NEW ENTRY, “Dei, nobili e santi: passeggiata da piazza Campitelli a San Pietro in Carcere a Monte Savello” (appuntamento ore 10.00, durata 2 ore circa): non dovendosi ancora effettuare pagamenti, possono essere già inviate le eventuali pre-adesioni.

 

Domenica 20 settembre

 

Via dei Coronari, una strada del Rinascimento. Da Tor Sanguigna a Canale di Ponte

 

 

Tra le strade del Rinascimento a Roma la via dei Coronari è senza dubbio la più rappresentativa.

Riprendendo l’antico tracciato romano della via Recta, dopo il definitivo insediamento dei papi in Vaticano, la strada divenne la principale via di accesso e di collegamento tra San Pietro e il cuore della città. Percorsa dai pellegrini offriva loro osterie, locande e negozi dove acquistare rosari, crocefissi e false reliquie. Lungo la strada si trovavano anche prestigiosi palazzi nobiliari, case in affitto e sontuose dimore di celebri cortigiane, ma anche chiese sedi di Confraternite come il Pio Sodalizio dei Piceni, in un intreccio indissolubile tra sacro e profano tipico di Roma.

Passeggiare oggi a via dei Coronari significa anche ridar vita ad un mondo vivace e cosmopolita e scoprire angoli nascosti ancora conservati.

 

Appuntamento: domenica 20 settembre alle ore 10.00 a Via di Tor Sanguigna angolo Via dei Coronari.

Durata della visita guidata: 2 ore circa.

 

Costo omnicomprensivo, incluso radio-auricolare:

€ 15,00 per i Soci, € 18,00 per i non-Soci

(non è ovviamente obbligatorio il tesseramento all’Associazione)

 

Tesseramento per la restante parte del 2020:

per Soci 2019 € 10,00, per non-Soci 2019 € 15,00

(la tessera sarà consegnata in sede, alla prima visita/passeggiata guidata utile o spedita, a richiesta)

 

 

PRENOTAZIONI: mail amicideltevere@unpontesultevere.com; cell. 3397448084 - 3395852777

 

PAGAMENTO (DOPO CONFERMA DALL’ASSOCIAZIONE):

-       su c/c presso Unicredit SpA, intestato ad ASSOCIAZIONE AMICI DEL TEVERE, IBAN IT 03 L 02008 05021 000401070578

-       da credito disponibile

 

 

 

Disposizioni contenute nell’Ordinanza della Regione Lazio del 27.5.2020 relativamente all’attività delle Guide Turistiche:

Uso mascherina per guida e per i partecipanti.

Ricorso frequente all’igiene delle mani.

Rispetto delle regole di distanziamento interpersonale (almeno 1 metro) e del divieto di assembramento. Il distanziamento non si applica alle persone che in base alle disposizioni vigenti non sono soggette al distanziamento interpersonale (detto ultimo aspetto afferisce alla responsabilità individuale).

Predisporre una adeguata informazione sulle misure di prevenzione da adottare.

Redigere un programma delle attività il più possibile pianificato ovvero con prenotazione; mantenere l’elenco delle presenze per un periodo di 30 giorni, nel rispetto della normativa sulla privacy.

Organizzare l’attività con piccoli gruppi di partecipanti.

Eventuali audioguide o supporti informativi potranno essere utilizzati solo se adeguatamente disinfettati al termine di ogni utilizzo.

Favorire l’utilizzo di dispositivi personali per la fruizione delle informazioni.

La disponibilità di depliant e altro informativo cartaceo è subordinato all’invio on line ai partecipanti prima dell’avvio dell’iniziativa turistica.

Divieto di scambio di cibo e bevande.


martedì 21 gennaio 2020

"Musei Capitolini" 2-FEB + "Casa Ximenes" 15-FEB (a numero chiuso)


Il 2 febbraio torniamo dopo alcuni anni ai Musei Capitolini per un corposo “percorso” di circa due ore e mezza di visita; avendo già lanciato nei giorni scorsi, ci scusiamo per il “doppione” con chi ha fin qui prenotato.
Per il 15 febbraio “new entry” nei nostri programmi, con un’apertura speciale – a numero chiuso – accordataci in uno dei più significativi edifici liberty a Roma di inizio ‘900.
PREGHIAMO DI INSERIRE I RECAPITI TELEFONICI IN TUTTE LE PRENOTAZIONI.
GRAZIE. LA SEGRETERIA


Domenica 2 febbraio 2020
Il più antico Museo del mondo: i Musei Capitolini

Il colle Capitolino, simbolo della podestà civile di Roma, al centro della città, segna una ideale cesura fra la città antica – con i Fori, il Palatino e il Colosseo – e la “nuova” Roma sviluppatasi dalla fine dell’età antica in poi.
La celebre piazza insieme ai tre palazzi, su progetto di Michelangelo, costituisce un perfetto esempio di spazio architettonico rinascimentale. Il più antico museo del mondo aperto al pubblico, nel 1471, ha sede nei Palazzi dei Conservatori e Nuovo, e nel corso dei secoli si è andato arricchendo di nuove acquisizioni che ne hanno fatto la sede di una delle collezioni più importanti di arte antica. A ciò si devono aggiungere le sale di rappresentanza, una volta destinate alle sedute del Consiglio Pubblico, come la Sala degli Orazi e Curiazi – affrescata dal Cavalier d’Arpino – o la sala dei Capitani, in cui si tenevano le riunioni del Consiglio segreto e i Conservatori vi amministravano la giustizia. Nelle sale del Museo trovano posto le opere famose strettamente legate alla fondazione della città e alle prime donazioni di Papa Sisto IV: la Lupa Capitolina, lo Spinario, la Zingara e la testa bronzea di Costantino.
Il padiglione di nuova costruzione aperto al pubblico ospita la statua equestre di Marco Aurelio e la statua bronzea di Ercole, ma ciò che appare sicuramente monumentale è l’imponente muro di fondazione di quello che fu il tempio di Giove, Giunone e Minerva.
Dal Tabularium, una volta archivio romano, e ora raccordo fra i due palazzi, si può ammirare il Foro Romano da un punto di vista privilegiato che abbraccia l’intera valle sottostante.


Appuntamento:  domenica 2 febbraio ore 9.30 davanti alla biglietteria dei Musei in Piazza del Campidoglio (possibili brevi code all’ingresso).
Durata della visita guidata: 2 ore e 1/2 circa.

Costo omnicomprensivo, compreso radio-auricolare per il miglior ascolto della nostra Guida: € 13,00 per i Soci, € 16,00 per i non-Soci
(non è ovviamente obbligatorio il tesseramento all’Associazione)

Tesseramento 2020:
per Soci 2019 € 20,00, per non-Soci 2019 € 25,00
(la tessera sarà consegnata in sede, alla prima visita/passeggiata guidata utile o spedita, a richiesta)


PRENOTAZIONI: mail amicideltevere@unpontesultevere.com; cell. 3397448084 - 3395852777

PAGAMENTO:
-       in contanti, previo appuntamento telefonico
-       su c/c presso Unicredit SpA, intestato ad ASSOCIAZIONE AMICI DEL TEVERE, IBAN IT 03 L 02008 05021 000401070578
-       da credito disponibile

cid:image001.png@01D47D9B.45655A20

Sabato 15 febbraio 2020
ll Liberty a Roma, invito a Casa Ximenes

Il quartiere Nomentano si connota come un luogo ricco di "villini di città", tipologia edilizia che entra nell'uso a Roma negli ultimi decenni dell'800, configurandosi come residenza signorile, ma anche come espressione delle ambizioni, dei gusti e delle disponibilità economiche dei committenti.
Tra i tanti "villini" spicca per ricchezza decorativa e qualità architettonica il villino Ximenes, fatto costruire dall'omonimo scultore siciliano di successo Ettore Ximenes nel 1902. Un esempio unico nel suo genere, la struttura è abbellita da fregi e decorazioni in stucco, da mattonelle in ceramica con decorazioni floreali e motivi vegetali stilizzati, creati dallo stesso artista. Il fregio orizzontale, che attraversa tutto il prospetto principale, raffigura una processione di artisti che hanno lavorato a Roma e che circondano un'Ara Artium, ma ciò che lo rende ancora più interessante è il suo interno con alcuni ambienti perfettamente conservati e di recente restaurati, ancora arredati con il mobilio originale.

Appuntamento:  sabato 15 febbraio ore 10.15 a Piazza Galeno angolo Via Cornelio Celso.
Durata della visita guidata: 1 ora e 3/4 circa.

Costo omnicomprensivo (organizzazione, contributo alla proprietà dell’immobile, Guida): € 18,50 per i Soci, € 22,50 per i non-Soci
(non è ovviamente obbligatorio il tesseramento all’Associazione)

Tesseramento 2020:
per Soci 2019 € 20,00, per non-Soci 2019 € 25,00
(la tessera sarà consegnata in sede, alla prima visita/passeggiata guidata utile o spedita, a richiesta)


PRENOTAZIONI: mail amicideltevere@unpontesultevere.com; cell. 3397448084 - 3395852777

PAGAMENTO:
-       in contanti, previo appuntamento telefonico
-       su c/c presso Unicredit SpA, intestato ad ASSOCIAZIONE AMICI DEL TEVERE, IBAN IT 03 L 02008 05021 000401070578
-       da credito disponibile